PROT. N. 47/17 C.S. R. Padova, 1 luglio 2017
   
Inviata via mail pec e RACC. a/r  
  Al Presidente Regione Veneto
Dott. LUCA ZAIA
  All’Assessore alla Sanità
Regione Veneto
Dott. LUCA COLETTO
  AL SIG. PREFETTO
Provincia di Venezia
  AL SIG. PREFETTO
Provincia di Belluno
  AL SIG. PREFETTO
Provincia di Padova
  AL SIG. PREFETTO
Provincia di Rovigo
  Al SIG. PREFETTO
Provincia di Treviso
  AL SIG. PREFETTO
Provincia di Verona
  AL SIG. PREFETTO
Provincia di Vicenza
  Alla
COMMISSIONE DI GARANZIA
PER L’ATTUAZIONE LEGGE SULLO SCIOPERO
NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI
   
  LORO INDIRIZZI

 

Le Organizzazioni Sindacali FIMMG, SNAMI, SMI ed Intesa Sindacale, riunitesi in Padova il primo luglio 2017
 

verificato
 

che la Regione Veneto disattende l’applicazione del Piano Sanitario Regionale ostacolandone di fatto l’attuazione per una assistenza diffusa ed omogenea sul territorio da attuarsi attraverso le Medicine di Gruppo Integrate, come previsto dalla DGRV n. 751/2015


vista

 

la non volontà di sviluppare la residenzialità territoriale attraverso gli Ospedali di Comunità, l’Hospice e le Case di Riposo, affidate dal Piano Sanitario Regionale alla Medicina Generale


constatata

 

una politica tendente alla divisione ed all’opposizione tra il Medico di Medicina Generale e le altre figure professionali sanitarie che di fatto ne impedisce l’integrazione ipotizzando non meglio chiariti progetti di dipendenza dei Medici di Medicina Generale.


proclamano

lo stato di agitazione della Medicina Generale della Regione Veneto.

 

 

 

I Segretari Regionali

FIMMG      Dott. Domenico Crisarà  
SNAMI  Dott. Salvatore Cauchi  
SMI Dott.ssa Liliana Lora  
INTESA SINDACALE Dott. Ildo Antonio Fania  

 

leggi il documento originale in formato pdf